Monday, January 7, 2008

Provvedimenti per gli italiani all`estero: una grande risata li seppellira`

Attenzione attenzione popolo degli emigrati italiani all’estero, l’illustre Spostato elenchera’ i benefici che il governo italiano ha stanziato per voi nella redazione della Finanziaria 2008.
Non credete alle lamentele dell’opposizione, avvezza a denigrare il paziente lavoro del governo.
Non credete ai compagni che sbagliano, che invece di nascondere la testa come struzzi per salvare la pátria dal nemico oppositore fanno critiche all’operato del Prode capo del governo.
E’ vero, il provvedimento a favore degli emigrati in condizione di indigenza non c’e’ stato.
E’ vero non c’e’ stato alcun provvedimento per sanare gli indebiti pensionistici di decine di migliaia di connazionali incolpevoli.
E’ vero non c’e’ stato alcuna misura per estendere l’ulteriore detrazione ICI di 200 euro anche ai residenti all’estero.
Ma i compagni che sbagliano, i Bruzzesi di turno, che dicono che non c’e’stato nessun provvedimento a favore degli italiani all’estero, “nemmeno uno” , anche se apprezzati sindacalista della Cgil e consiglieri del Cgie, non riescono a vedere il disegno globale che il Prode governo sta realizzando.

Ohh, grida il popolino assemblato sotto la finestra dello Spostato. Questo si’ che parla bene, e’ colpa nostra che non vediamo bene lê cose, che ci facciamo suggestionare daí messaggi ingannatori dell’opposizione.

E dove lê mettiamo lo “spirito di leale e responsabile collaborazione con il Governo” dei rappresentanti degli italiani all’estero che “hanno fatto pesare le istanze dei propri elettori nelle aule parlamentari”?
Persone che si sono sacrificate per il bene della nazione, veri e propri eroi della pátria. Persone da ammirare non da criticare.
E basta com questi giudizi calcistici, dove” nonostante un risultato oggettivamente positivo, è sempre e comunque possibile mettere in discussione la squadra, criticare la scarsa spinta delle ali o la resa insufficiente degli attaccanti”.

Il popolino e’ sempre piu’ in estasi, lê parole dello Spostato sono davvero incantatrici.

Ma ad un certo punto il solito monello grida com accento irriverente:

“Ma in due parole che há fatto il Prode governo per noi di concreto? Ci há portato per lo meno um po’ di carbone per la Befana?”

Lo Spostato diventa rosso di rabbia, guarda com occhi di fuoco il bimbo.
Ed all’improvviso uma grande risata si alza dalla folla.

Di quelle che uma volta, si diceva, vi seppellira’.
http://www.italianosdargentina.com.ar/index.php?IdNot=13633

http://www.legnostorto.com/index.php?option=com_content&task=view&id=20329

No comments: