Wednesday, December 17, 2014

Sconti Esselunga, chi ci capisce niente?

Tiramisu' Dessert Bonta' Divina: sconto di 0,80 Euro su 1 solo pezzo;

Maxi Duo Fruttolo Nestle' Sconto di 1 euro su un solo pezzo;

Pasta Barilla sconto di 0,25 euro su un solo pezzo.

Ma che significa? Ci capite qualcosa voi miei cari lettori?

Benvenuti nel mondo delle promozioni natalizie, degli sconti, dei buoni premio. Sembra di essere davanti al baraccone di Mangiafuoco dove lo strillone attira i passanti per invogliarli ad entrare nel telone dello spettacolo.
Tutte le principali catene dei supermercati, ipermercati e tutto ciò' che comporta la gastanca sfrenata (spendere, spendere e spandere) stanno usando tutte le maniere possibili per sottrarci i pochi soldi che abbiamo per Natale.

Ma oggi voglio raccontarvi le promozioni della Esselunga che sembrano essere state studiate per indovini o per geni della matematica. Si' perché' quando si legge l'opuscolo distribuito al supermercato sfido chiunque a dire che sia stato scritto per un vecchino che va a fare compere o per una massaia con fretta di tornare a casa.
Perche'?
Beh per varie ragioni. In primo luogo la copertina e' ammaliante: monete che tornano in una specie di borsetta carta Fidaty quasi che vai a spendere al supermercato e torni con più' soldi di quando sei andato. Poi lo strillone che ha scritto l copertina dice che "qui trovi sconti per oltre 130 euro".

Complimenti maghi del marketing di Esselunga ma che cosa significa concretamente?

Mi fiondo ad aprire l'opuscolo nella segreta speranza di trovare i 130 euro che mi riempiranno la tasca. Invece ci trovo un linguaggio incomprensibile.
Perché'? Perché' i magici sconti solo in realtà' un percorso ad ostacoli incomprensibile che sembra il gioco dell' Oca. Più' vai avanti e più' torni alla base. Finisci l'opuscolo e hai l'impressione di non aver capito niente. E allora vediamolo quest' opuscolo.

In primo luogo tutt questi "magici" sconti sono solo per coloro che hanno la carta Fidaty. Fare la carta comporta un tempo e quindi se vai all' Esselunga senza di essa scordati degli sconti. Puoi farla li' ma devi aspettare che l'addetto sia libero, il che non e' sempre vero in questi giorni di feste.

Ma la cosa più' intrigante dello "spettacolo di Mangiafuoco" e' l'interno dell'opuscolo. Perché'?
In primo luogo devi vedere se sullo scaffale c'e' il cartellino rosso o quello azzurro. Il rosso ti da lo sconto su un pezzo e l'azzurro su un numero di pezzi definito.
Quindi se sono attratto e con la bava alla bocca per la magica promozione devo sempre ricordarti che se c'e' il rosso posso prendere solo un prodotto con lo sconto e non di più'.
Fregatura? Aspetta non hai ancora finito mio caro lettore.
Nell'opuscolo ci sono i magici sconti, allettanti come non mai. Il problema e' che, eccetto l'ultima pagina per le cose elettroniche non ci sono i prezzi.
Quindi sai quanto non pagherai in più' ma non sai quanto paghi in totale. Che significa? Significa che se voglio comprare il Tiramisu' so lo sconto ma non il prezzo.
E allora mi chiedo: perché' mai in sana coscienza dovrei correre all'auto per andare al supermercato per approfittare di questi magici sconti se poi non so il prezzo dei prodotti?

Senza prezzi l'intero opuscolo non ha senso. Dire che ho grandi sconti senza sapere il prezzo e' inutile. Senza una comparazione per capire se lo sconto e' del 30, 20 10 o 5% devo credere nella buona fede dell' Esselunga per pensare che sto facendo un affarone.

E di questi tempi di crisi nera voi ci credete miei cari lettori?

No comments: